TUO FIGLIO CONTINUA A DIGRIGNARE I DENTI DURANTE IL SONNO? FORSE SOFFRE DI BRUXISMO In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
30-09-2019

TUO FIGLIO CONTINUA A DIGRIGNARE I DENTI DURANTE IL SONNO? FORSE SOFFRE DI BRUXISMO

 

Se tuo figlio ha l’abitudine di digrignare i denti durante il sonno forse soffre di bruxismo. Continua a leggere per sapere di cosa si tratta e come si cura.

 

Il bruxismo, ovvero quando una persona soprattutto di notte tende a digrignare i denti, viene definito come “disturbo del movimento in sonno”. Se sta capitando a tuo figlio non ti preoccupare perché nella maggior parte dei casi scompare naturalmente con il passare degli anni e con la crescita.

 

Come facciamo a capire se il nostro piccolo soffre di bruxismo?

Uno studio afferma che per riconoscere ed affermare questo disturbo serve che si verifichino quattro episodi in un’ora in cui il piccolo continua a digrignare i denti.

 

Chi è affetto da bruxismo?

Questo disturbo è presente in un bambino ogni dieci, soprattutto nel periodo che precede l’età scolare.

 

Quali sono le cause per cui tuo figlio continua a digrignare i denti durante il sonno?

Non ci sono delle cause precise per cui il bambino possa soffrire di bruxismo. Alcuni studi affermano che c’è una predisposizione naturale a svilupparlo e che gli episodi in cui i bambini digrignano i denti siano dovuti a vari fattori, come ad esempio dei brevi risvegli durante il sonno dovuti a ingrossamenti delle adenoidi e delle tonsille. Una delle possibili cause del bruxismo è la presenza di malocclusione, che può venire in seguito all’accumulo di tensioni emotive durante la giornata.

 

È giusto preoccuparsi se il piccolo ha disturbi di questo genere?

Non c’è nulla di cui preoccuparsi nella maggior parte dei casi, anche perché solitamente non ci si accorge nemmeno di questo disturbo: uno è il bite ovvero un apparecchio mobile che si indossa durante la notte ma non è consigliato nei soggetti giovani, l’altro è TAP, ovvero un dispositivo antirussamento. Quest’ultimo posiziona in modo corretto la mandibola in modo tale da favorire una respirazione corretta, ma anche quest’ultimo è consigliato solo nei pazienti meno giovani.

Nei soggetti più piccoli si utilizzano dispositivi miofunzionali che correggono eventuali malocclusioni. Portando la mandibola in avanti, liberano le vie aeree e permettono di respirare meglio, educando anche a una corretta respirazione nasale e una corretta deglutizione. Allo stesso tempo sono dispositivi morbidi che proteggono i denti dall’usura che si verifica con il digrignamento. A volte è molto utile associare prodotti naturali come la floriterapia, che in questo caso aiuterebbe a rilassare. 

 

Vuoi provare questa tecnologia? Lo studio della Dottoressa Marina Fiocca dispone di questa tecnologia. Se vuoi prenotare la prima visita per tuo figlio o se hai bisogno di un consulto clicca qui o chiama il numero 039957858.

 

La Dottoressa Marina Fiocca sarà disponibile per qualsiasi aiuto o consiglio!

Ultima modifica il Lunedì, 30 Settembre 2019 14:57

Notizie più lette

User Login

Contattaci Ora

Compila questo modulo per richiedere informazioni o preventivi. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
 
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy policy.
captcha
Ricarica

Questo sito utilizza i COOKIES per migliorare l'esperienza generale del sito. Continuando a navigare sul sito accetti l’utilizzo dei cookies. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso fai click su "accetto i cookies" o per maggiori informazioni leggi l'informativa sui cookies. Informativa cookies